Novembre (katauta)

Olive zucca

streghe vampiri zombie

autunno invitante

Stefania Spaziani

Lucio Anneo Seneca — Astro Orientamenti

… Quello che non poté guarire la ragione, l’ha spesso guarito il tempo … Lucio Anneo Seneca, nacque a Corduba, comune spagnolo situato nella comunità autonoma dell’Andalusia, nel 4 a.C. Morì a Roma nell’anno 65. Lucio Anneo Seneca, anche noto semplicemente come Seneca o Seneca il giovane, è stato un filosofo, drammaturgo e politico romano, […]

Lucio Anneo Seneca — Astro Orientamenti

Regarder et écouter … — Plumes, pointes, palettes et partitions

” Le turquoise s’estompe dans un azur tout étoilé Je m’assois à la fenêtre et je regarde. Je regarde et j’écoute parce que c’est là que réside toute ma force : regarder et écouter. ” Umberto SABA (Poète et écrivain  italien / Vers extraits du poème Méditation / Recueil Poésies de l’adolescence et de la […]

Regarder et écouter … — Plumes, pointes, palettes et partitions

Barzellettina

La moglie decide di portare suo marito in uno strip club come regalo di compleanno.

Al club il portiere gli dice :”Ciao Mario come stai?”

La moglie gli chiede:” come mai ti conosce?”

Il marito:”cara, gioco a calcetto con lui”.

Il barista appena lo vede: “Vuoi il solito?”

La moglie arrabbiata, lo trascina fuori e lo butta in un taxi.

Il tassista: ” Mario! Questa volta hai raccattato una cozza”

IL FUNERALE DI MARIO E’ DOMENICA…..ah ah ah

La Solitudine —

La solitudine è una meravigliosa condizione, piena di risonanze e connessioni. La solitudine non è l’isolamento, la solitudine è uno stato molto profondo dell’essere. Più diventiamo coscienti del nostro esistere, del nostro esserci, più sentiamo la realtà e la multidimensionalità della nostra connessione con tutti e con tutto. Lo Yoga ci aiuta a sentire lo […]

La Solitudine —

Oasi ospitale

Prendete l’incipit “….Senza di te non vedo che un deserto…” di Paul Éluard, tratto dalla poesia T’Amo inserendolo nei vostri versi

“Senza di te non vedo che un deserto”

arido, caldo, soffocante

Il sole alto nel cielo

crea allucinazioni traballanti

Trascino i piedi nelle scarpe piene di sabbia

la gola arsa cerca sollievo in qualche goccia d’acqua

che non trovo.

Gli occhi appannati dal sudore

cercano disperatamente di vederne la fine.

Il corpo si abbandona alla stanchezza

ricoperto da chicchi sferzanti di rena

e quando tutto sembra perduto

in lontananza, come un miraggio,

arrivi tu….impavido, forte, bello

sul tuo destriero,

avvolto nella tua tunica da beduino

mi ridai la vita, la speranza, la voglia di ricominciare.

Mi accogli tra le tue braccia amorevoli

dandomi ristoro e protezione

come in un’oasi ospitale, verdeggiante e rigogliosa

in questo deserto ostile e mortale.

Stefania Spaziani

Torta al cioccolato in padella — NemoInCucina

La torta in padella al cioccolato è un dolce cioccolatoso adatto sia per la colazione, che per la merenda o come dolce di fine pasto. Un dolce estremamente semplice preparata con gli ingredienti classici delle torte da colazione: farina, uova, zucchero, olio, latte, cacao amaro e lievito per dolci, inoltre la cottura in padella farà […]

Torta al cioccolato in padella — NemoInCucina

Dylan Thomas – La mano che firmò il trattato — iwantyouhappy

Originally posted on Letture/Lecturas: https://youtu.be/GaeUfNSrg3c Dylan ThomasLa mano che firmò il trattato – Lettura di Luigi Maria CorsanicoThe hand that signed the paper Dylan ThomasPoesiea cura di Ariodante MarianniEinaudi, Torino 1965Twenty-Five Poems, published by J. M. Dent & Co., London (1936). Ludwig van BeethovenSinfonia n. 7 in La maggiore op. 92II movimento, AllegrettoBerliner Philharmoniker,…

Dylan Thomas – La mano che firmò il trattato — iwantyouhappy