I tipi di carte da gioco

Bergamasche, bolognesi, bresciane. .. trevisane,trentine ,triestine.  Piacentine, romagnole, napoletane. ..siciliane ,sarde,abruzzesi  . Poi ancora : piemontesi, milanesi, toscane e genovesi. … salisburghesi . E’ impressionante la varietà di tipi di carte da gioco presenti in Italia, e quelle ormai in disuso, così diverse tra loro, ma con le quali puoi fare gli stessi giochi… briscola e tresette per esempio. cards-627167__340

Le mie, cioè quelle con cui ho ho avuto l’imprinting, sono le piacentine, e sinceramente non mi aspettavo che ci fossero  tanti stili e raffigurazioni così diverse tra loro, tanto che se cambio “mazzo ” non riesco più a giocare come saprei… Anche se sembra banale, quella delle carte è una ulteriore dimostrazione della fantastica e immensa varietà culturale che testimonia le vicende di una storia e di un paese veramente unico, che speriamo rimanga tale.

“Aiutami a fare da solo”

pasajol-1502537__340

Metodo Montessori….il vero ruolo dell’insegnante e del genitore è quello di rendere autonomo il bambino facendolo “camminare” con le proprie gambe, standogli accanto senza imboccarlo ma aiutandolo a diventare forte a tal punto da non avere paura del mondo che lo circonda. Un lavoro davvero difficile e che nessuno ti puo’ insegnare…

Ti senti un buon insegnante?

Volontariato si o no?

volunteers-2353421__340

Il volontario è colui che svolge un’attività di aiuto e/o sostegno non a scopo di lucro. L’Italia, la Toscana in particolare, ha un alto “tasso” di  volontari che cercano di sopperire alle mancanze dello Stato in vari settori….non è che proprio per questo non si arriva ad avere una tutela da parte di chi ci governa?..:

Che ne dite?

80/100

monkey-with-baby-741378_960_720

Finito!! E’ finita la tua infanzia , è finita la tua adolescenza…13 anni di scuola…volati via, così, tra pianti e sorrisi, musi e scherzi, tra disfatte e vittorie…dolce e sensibile Sofy, stai crescendo, stai trovando la tua strada, il tuo equilibrio, ti stai rafforzando dentro e stai aprendo i tuoi occhioni per scegliere la tua vita, il tuo futuro, per scrivere la tua storia…Continua in questo modo, trovando il tuo io, sfamando i tuoi veri bisogni, seguendo i tuoi profondi desideri e i tuoi talenti più forti, senza arroganza, senza presunzione, senza superficialità ma con vera determinazione, con consapevolezza e maturità..sempre tenendoti ben presente. Con amore.

Lo zenzero

20170708_190417

Conoscete lo zenzero e le sue proprietà? E’ un tubero dalle mille funzioni: digestive, antiossidanti, antisettiche, cicatrizzanti, antibatteriche, antidolorifiche, decongestionanti..lo puoi utilizzare come decotto, tintura madre, pasticche e perché no, fresco (io lo prediligo abbinato alla mela che ne smorza il sapore deciso). Se lo assapori ti lascia un ottimo retrogusto e senti la bocca pulita e disinfettata…è anche afrodisiaco…io ne ho una piantina nel vaso..non si sa mai…

Tu? L’hai mai provato?