Pessimismo vs ottimismo

glass-310750__340

Il pessimismo è un modo di vedere le cose sottolineandone gli aspetti negativi, vivendo ogni esperienza con angoscia , infelicità e dolore. Al contrario l’ottimista percepisce le situazioni con sentimenti positivi, con il senso del bene sul male. Molti credono che entrambi siano atteggiamenti innati e immodificabili e, invece, la psicologia moderna ha scoperto che si può imparare a pensare con positività. Personalmente sono un’ottimista nata che, con l’esperienza della vita, ha imparato a frenarsi un po’ per arrivare al giusto equilibrio e ad aprire gli occhi. E tu?

Annunci

Per riassumere

board-1666644__340

 

Struttura caratteriale 1,2 o 5…io penso che gli articoli che ho postato nelle precedenti settimane fossero descrizioni eccessive , quasi patologiche di caratteristiche eccessive umane. Credo invece che in ognuno di noi ci siano più qualità, peculiarità che si possono attingere da ciò che vi ho descritto….come tutte le cose , occorre prenderle con le pinze ma mai sottovalutarle.

Struttura caratteriale n. 5

flower-3306691__340

Narcisista. Eccoci giunti all’ultima struttura caratteriale, la quinta. Il termine “narcisista” identifica una persona molto incentrata su di se’, che spesso pensa più ai propri interessi che a quelli altrui, si tratta di un individuo che, da bambino, non è stato rispettato nel suo bisogno di autonomia e indipendenza che si è preso la responsabilità di soddisfare i bisogni del genitore, diventando autonomo precocemente. Pertanto, per compensare questa ferita infantile, ha inconsciamente impostato la sua crescita sul raggiungimento del potere, non del piacere. Il narcisista conta solo su di sè, si sente il migliore senza il supporto di qualcuno, investe eccessivamente sulla propria immagine che diventa un mezzo di dominio, si sente grande, unico,speciale, nega i sentimenti, non ha empatia con gli altri, non sente il proprio corpo. Tramite la sopraffazione , l’aggressività e l’approccio seduttivo cerca di avere il controllo sugli altri.E’ un abile mentitore: usa la menzogna al fine di costruirsi l’immagine di sé che offre agli altri, e il suo sé è identificato esclusivamente con quest’immagine, per mantenere la quale è costretto a mentire in continuazione, tagliando del tutto il ponte con i propri sentimenti.Nelle relazioni affettive non dà mai nulla di sé e molte volte sminuisce o tratta con sufficienza o disprezzo il partner con una sordità psichica dovuta al fatto che come egli considera se stesso un’immagine, così crede che siano gli altri, e un’immagine non ha sentimenti né prova sensazioni per cui la si può ferire come si vuole.In realtà però il forte senso di superiorità e disprezzo che nutrono verso gli altri serve a coprire una profonda sensazione di inferiorità.

Sei narcisista? Io ne ho avuto uno accanto…non ve lo consiglio…

Falsa attribuzione

puzzle-432569__340

“Dio è morto, Marx pure  e anche io non mi sento molto bene”. Divertente riflessione sulla fine delle ideologie viene falsamente attribuita a Woody Allen ma, è un errore: essa appartiene al drammaturgo Ionesco, esponente del teatro dell’assurdo, dove la comicità e il nonsense diventano il mezzo con cui mettere in scena l’angoscia e la follia della condizione umana. Lo sapevi?

La matita per votare

school-93200__340

Perchè in quest’era tecnologica si usano ancora le matite per votare? Una spiegazione è per la loro composizione (colorante solubile in acqua, talco e collante) che conferisce resistenza, in secondo luogo non sono cancellabili e in terzo luogo, essendo tutte uguali, garantiscono la segretezza del voto,non potendo identificare il tratto dell’elettore.  Non ci si è ancora resi conto che esistono biro indelebili? Ma la tradizione e l’attaccamento all’antichità è molto forte….