Luna, deserto o …?

20171015_170706

a voi l’ardua sentenza.

 

Annunci

Sindrome di Biancaneve

surfing-2134595__340

La paura di perdere la giovinezza e anche di non essere più adeguati alle situazioni che si devono affrontare perché non si è più giovani, sta prendendo il nome di “sindrome di Biancaneve” . Non si accetta di invecchiare, subentra l’ansia di dover fare tutto ciò che non è stato fatto, le occasioni perse che non tornano… un vero incubo per chi vive tale situazione che  peggiora se non si riesce a uscire dal circolo vizioso. Sicuramente un difetto , un male della società che viene sempre più spinta da immagini candide, senza età, bellissime e senza difetti verso luoghi in cui per avere successo o per emergere c’è bisogno di essere giovani e perfetti… situazione in cui tutti cercano o sperano di entrare e rimanere.   Non bisogna ascoltare chi ci dice che siamo vecchi per iniziare uno sport, una attività che all’apparenza sembra difficile, un lavoro e comunque chi vuole escludere per incapacità propria ad insegnare qualcosa, o perché se non siamo più giovani ci vuole troppo tempo per imparare. C’è sempre tempo per iniziare…

Tu? Ti senti Biancaneve o i Sette nani?

Ottimismo realistico

penguins-153976__340

L’ottimismo è una disposizione innata a vivere gli eventi della vita vedendone e prevedendone l’aspetto positivo. Bisogna , però , essere capaci di considerare i fatti in maniera reale e oggettiva , senza negarne gli aspetti negativi e cercando di raggiungere i propri obiettivi anche partendo da una situazione non ancora perfetta. L’ottimista è chi arriva alla meta con impegno e sistemando le cose per il meglio, senza illusione ma con consapevolezza. Essere realisti positivi  significa  agire e non rinunciare all’azione, significa non prendere le situazioni difficili della vita sul personale , significa vedere la soluzione e volerla raggiungere nella leggerezza, consapevole del fatto che prima o poi tutto cambia, che la buona riuscita dipende dal proprio impegno…che il bicchiere è mezzo pieno grazie a te!!!

Tu? Come ti consideri? Ottimista , ottimista realistico o pessimista?

Confort zone

relaxing-1979674__340

“Comfort zone” è l’espressione usata per indicare l’ area di sicurezza, protezione, difesa che si circoscrive allo spazio del quotidiano, al conosciuto.   Anche se ottenuta attraverso sacrifici oppure senza sforzi , diventa una zona pericolosa perché  non contempla più la possibilità di un rischio, di rimettersi in gioco, di allenare le proprie capacità fisiche cognitive e relazionali… Si diventa pigri, avidi, passivi,  si cerca di mantenere la posizione acquisita e  si tende a diventare insoddisfatti di se stessi. Bisogna cambiare punto di vista, provare l’imprevisto, capire se è la vita che vogliamo o se possiamo fare meglio, creare nuove opportunità… chi si ferma è perduto… mah, insomma… ogni tanto però qualche vizio bisogna coltivarlo e sperimentarlo e, a volte, bisogna anche rimandare a domani ciò che potevi fare oggi e saper fermarsi, ovvero essere un pò controtendenza rispetto ad un pensiero unico che ci crea ansia e stress.

Tu hai la tua zona di confort? Qual è?

The Beatles – Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band

Un capolavoro della musica pop, sia per i testi, sia per la copertina, in cui vengono riuniti molti personaggi famosi, attori, musicisti, personaggi storici, guru indiani ecc. Molto evocativo, malinconico e suggestivo, si presenta con un’ immagine che lascia a bocca aperta e mette in soggezione anche a distanza di 50 anni e rende  l’idea dello spessore artistico dei Beatles forse più della loro musica. Sembra  che vogliano abbracciare tutti i campi della conoscenza umana e tutte le discipline praticate dall’uomo riunendo tutto in un’idea fantastica. Osservandola con la musica e i testi in sottofondo trasmette veramente emozioni forti… da provare

Pomodori per la pelle

tomatoes-950723__340

Il Solanum lycopersicum ,ovvero il pomodoro, ha origini americane, nella zona compresa tra Messico e Perù. Arriva in Europa nel 1540 con il colore oro, che appunto ha dato il nome alla pianta, per poi divenire rosso a seguito di vari innesti. Inizialmente serve come decorazione, in quanto sembra sia velenoso, successivamente si comprende che può essere utilizzato anche a livello gastronomico e farmacologico. Tutte le parti verdi della pianta sono tossiche , in quanto contengono solanina, mentre la parte del frutto contiene, oltre alla solanina ma in parti molto piu’ basse a seconda della maturazione, anche il licopene, un potente antiossidante utile contro i danni della pelle (dalle scottature ad altre problematiche). Quindi ….vai con il pomodoro, ricco di principi nutritivi a basso contenuto calorico, arricchisce la tavola come salsa, sulla pizza, nell’insalata, come succo..

A te piace il pomodoro?

.

 

Scarpa o borsa?

 

bags-1065469__340

Ciascuna di noi ha una preferenza/ossessione che caratterizza i suoi armadi, luoghi in cui si può comprendere la personalità, il proprio carattere. Se ami a dismisura le borse di tutti i generi (tracolle, secchielli, borse a mano, zainetti, clutch…) sei l’emblema dell’identità sessuale femminile, in quanto la borsa è il contenitore, il ventre in cui tieni le cose piu’ importanti, è l’oggetto di come ti identifichi nel mondo. Mentre, al contrario, la scarpa (décollete, ballerina, da ginnastica, stivali, ..)  è seduzione allo stato puro, è come “stai” nel mondo, ti mette in relazione in quanto attira l’uomo sul piano sessuale.

Tu, sei più scarpa o più borsa? E io? Indovina…