Quinoa

quinoa-1822176__340

Ha origini antichissime, sud americane, non è un cereale come molti pensano, bensì è una pianta imparentata con gli spinaci, ricca di aminoacidi, fonte di proteine vegetali come fosforo, potassio, manganese. Privo di glutine, è ottimo anche per chi è intollerante ai latticini perché dà apporto di calcio senza creare allergie. Può essere mangiato da solo al posto del riso o del cous cous, come accompagnamento per verdure e legumi o si può usare per preparare polpettine vegetali o biscotti e dolci.

Tu? L’hai mai provato?

Il significato dei fiori

forget-me-not-784028__340
Fin dall’antichità, ai fiori  veniva attribuito un significato simbolico che, con l’Ottocento, diventa un modo di comunicare i sentimenti, le sensazioni senza le parole. Ecco quindi che il lillà significa “prime emozioni d’amore”, mentre le rose rosse indicano l’amore passionale, quelle bianche virtù e castità, quelle gialle gelosia, amore infedele. Che dire dei girasoli con la loro funzione simbolica di rispetto e sussiego? O dell’innocenza e purezza della margherita? Se ricevi in dono l’iris significa che ti hanno inviato un messaggio, una viola che ti pensano intensamente, un tulipano è un riguardo, una gentilezza , mentre un ramo di edera è fedeltà.
Dimmi che sentimento vuoi esprimere e ti dirò che fiore o pianta regalare….
 

Stirare …

flea-market-1823979__340

Forse sarò impopolare,  ma l’utilizzo del ferro da stiro lo trovo uno spreco di risorse e di tempo, oltre che una fatica. Dovere stirare pantaloni, camicie e altri indumenti è solo una questione culturale. Non capisco perché tutte queste menti che si occupano di moda non siano riuscite a sostituire e a diffondere in larga scala materiali per indumenti che non necessitano di essere stirati … sarei disposto ad andare in  in giro con semplici tute tipo star trek tanto per rendere l’idea, sempre adatte per ogni occasione e che sicuramente non devono essere stirate, insomma qualunque cosa pur di non stirare.

Goji

 

20170713_073630[1]

“La bacca della felicità” è di origine cinese, viene coltivata da migliaia di anni ed è considerata un elemento essenziale nella medicina tradizionale orientale. Il suo colore rosso, la sua forma leggermente allungata, il suo sapore agro-dolce sono le caratteristiche  che si accompagnano alle sue proprietà curative e preventive quali la fortificazione muscolare e scheletrica, il rallentamento dell’invecchiamento. Naturalmente tutto ciò non è supportato da “prove scientifiche” ma, un reale riscontro ha sottolineato che questi frutti potenziano la capacità antiossidante dell’organismo. Comunque sia..vi consiglio di assaggiarli sia appena raccolti (io li preferisco così, direttamente dall’albero), sia essiccati, mischiati a yogurt, torte, marmellate….sono deliziosi!!

L’hai mai mangiato il goji direttamente dall’albero?..vieni nel mio orto..

 

 

 

I tipi di carte da gioco

Bergamasche, bolognesi, bresciane. .. trevisane,trentine ,triestine.  Piacentine, romagnole, napoletane. ..siciliane ,sarde,abruzzesi  . Poi ancora : piemontesi, milanesi, toscane e genovesi. … salisburghesi . E’ impressionante la varietà di tipi di carte da gioco presenti in Italia, e quelle ormai in disuso, così diverse tra loro, ma con le quali puoi fare gli stessi giochi… briscola e tresette per esempio. cards-627167__340

Le mie, cioè quelle con cui ho ho avuto l’imprinting, sono le piacentine, e sinceramente non mi aspettavo che ci fossero  tanti stili e raffigurazioni così diverse tra loro, tanto che se cambio “mazzo ” non riesco più a giocare come saprei… Anche se sembra banale, quella delle carte è una ulteriore dimostrazione della fantastica e immensa varietà culturale che testimonia le vicende di una storia e di un paese veramente unico, che speriamo rimanga tale.