Mengo

rapper-2506492__340

Il 12 luglio c’è stata la seconda serata della quattordicesima edizione del Mengo ad Arezzo e mia figlia mi ha chiesto di andarci perchè si esibiva il suo rapper preferito, GEMITAIZ. Invece di andare solo a prenderla  siamo rimasti per sentire come e cosa cantava….l’attesa del cantante ha reso i ragazzini trepidanti e al suo arrivo un boato assordante lo ha accolto. Davide, così si chiama, ha iniziato con parole forti che inneggiavano la droga, lo scappare dalla polizia e cose simili…tutti i presenti ballavano e cantavano a squarciagola…felici e galvanizzati. La mia domanda è: “è giusto scandalizzarsi per il cattivo esempio che può trasmettere il rapper ai ragazzi?” Io penso che rappresenti l’evoluzione (involuzione) della società e , per questo, da accettare, ascoltare e sentire per riuscire ad essere più vicina alle mie figlie , capirne gli stimoli e , nel caso, suggerire loro la “strada giusta” da percorrere. Se non ti avvicini e ti apri ai cambiamenti , rimani ancorato al tuo passato e non puoi condividerlo con i ragazzi..ci deve essere uno scambio: io ti faccio sentire le mie canzoni (Duran Duran, Baglioni, Vasco…) e tu le tue (Gemitaiz, Madman, Nitro, Salmo…).

Che ne pensi?

Annunci

Stare bene

tree-736885__340

Questa è la mia frase, quella che mi ripeto in continuazione “non sono gli altri che ti fanno star bene sei solo tu che ti fai stare bene”. Ovvero se il tutto non parte da te, da un tuo equilibrio interiore niente e nessuno potranno farti star bene e anzi ti farai trascinare dagli umori degli altri e dagli eventi esterni. Trova la tua pace, dentro di te. Tu? Hai trovato la tua pace?

Dolore materno

yoga-422196__340

Il mio cuore è aperto, senza confini, flessibile ma lei se ne approfitta e non ha limiti: più le dò, più si prende e ne le basta mai. Esiste solo lei e le sue esigenze. Se le nego qualcosa si irrigidisce ancora di più ottenendo il contrario. Non è facile capire qual è l’atteggiamento migliore per ottenere il meglio dalle persone, da lei.  Apertura mentale, visione ampia, zero aspettative, equilibrio, calma e concentrazione su me stessa…forse ce la faccio….

I libri sono i miei bambini

books-1655783__340

La frase che mi dice mia figlia più giovane quando le dico:”dobbiamo selezionare un po’ di libri da regalare perchè ne abbiamo troppi”..” No mamma!! I libri sono i miei bambini e non si toccano!!!”. L’amore che ho per i libri l’ho trasmesso decisamente alle mie figlie e ne sono orgogliosa, in quanto sono il mezzo con cui viaggi con la mente,  apri l’orizzonte , lo spirito, nutri te stesso, ti rendi libero e cresci con gli occhi e il cuore aperto al mondo..che ne dici?

Happy birthday a me…

cake-916253__340

Eh già cari ragazzi..oggi è il giorno della mia nascita…49 anni or sono nacqui a Torino   all’ 1,40 del mattino, da due genitori fantastici !!! Amo festeggiarmi , perchè mi piace gioire di un così bell’evento con le persone a me care , poche ma buone! La cosa che mi impressiona un po’ è il numero a cui sono arrivata: 49…dispari, primo, precede 50….età che, da adolescente, mi sembrava da vecchi…ora che ci sono…non mi sembra vero e , anzi, non mi sento tale ..la mia voglia di fare, di crescere, di continuare, di migliorare non si è affievolita, è cambiata, è più da “grande”, matura, con momenti di follia che fanno uscire la fanciulla che è in me!!! Sono felice di aver condiviso questo con voi….allora festeggiamo insieme!!!

 

Pessimismo vs ottimismo

glass-310750__340

Il pessimismo è un modo di vedere le cose sottolineandone gli aspetti negativi, vivendo ogni esperienza con angoscia , infelicità e dolore. Al contrario l’ottimista percepisce le situazioni con sentimenti positivi, con il senso del bene sul male. Molti credono che entrambi siano atteggiamenti innati e immodificabili e, invece, la psicologia moderna ha scoperto che si può imparare a pensare con positività. Personalmente sono un’ottimista nata che, con l’esperienza della vita, ha imparato a frenarsi un po’ per arrivare al giusto equilibrio e ad aprire gli occhi. E tu?