Forza interiore

superhero-534120__340

Se sei forte abbastanza, se sei riuscito a raggiungere un certo equilibrio, se hai davanti a te la vera visione e non il particolare che ti devia, allora sei in grado di non farti coinvolgere dagli eventi esterni. Consapevolezza, obiettività, calma interiore ti fanno ponderare davvero ciò che è bene e ciò che è male per te, ti fanno vedere davvero qual è la vera priorità della vita senza farti prendere da fatti ,alla fine secondari che , se non considerati bene, potrebbero inglobarti e farti perdere la vera strada, apparendo falsamente primari. La forza che ti dà pace è ciò che ti permette di essere lucido e ti consente di vedere davvero la soluzione più semplice e più saggia.

Tu, sei capace di vedere davvero?

Annunci

Terza tecnica per essere positivi

 

 apnea-285538__340

Controllare il respiro.

La terza tecnica che vi consiglio per raggiungere la positività è riuscire a controllare il respiro. Si dice che coloro che hanno la capacità di controllarlo abbiano la capacità di gestire gli eventi della propria vita in maniera egregia. Quando vi arrabbiate o quando siete emozionati, preoccupati, agitati, nervosi, il respiro diventa corto, veloce e la mente si “chiude”. Tutto diventa faticoso, pesante e irraggiungibile. Se , invece vi concentrate sul vostro respiro, sull’aria che entra nel vostro corpo, dalle narici fino al ventre e ve ne fuoriesce percorrendo a ritroso lo stesso percorso, se visualizzate l’aria come fosse un’onda che vi rilassa e vi porta gioia dentro di voi, riuscirete piano piano a diventare coscienti del vostro respiro e a gestire le emozioni arrivando alla positività. Scopri la quarta tecnica nel prossimo articolo. Nel prossimo articolo la penultima tecnica…

Tu? Riesci a controllare il respiro?

Seconda tecnica per essere positivi

hand-1549224__340

Dare agli altri.

La seconda tecnica che vi consiglio per raggiungere la positività è quella di dare agli altri, ovvero condividete le vostre abilità, aiutate con i vostri talenti le persone che ve lo chiedono, non dubitate del vostro valore e siate consapevoli che anche  il più piccolo dei gesti o dei pensieri condivisi può causare un enorme cambiamento nella prospettiva di un altro individuo e su di voi. Nel prossimo articolo..la terza tecnica.

Tu? Riesci a condividere?

Prima tecnica per essere positivi

camping-1839021__340

Esprimere gratitudine.

La prima tecnica per aumentare la vostra positività è quella di esprimere gratitudine.Essere coscienti e grati per ciò che si ha nel presente comporta un immediato rilascio della negatività sulla quale potreste essere aggrappati senza neanche rendervene conto. La gratitudine vi mette immediatamente in contatto con il sentimento. dell’amore e, dove c’è amore non c’è spazio per sentimenti negativi. Ma come fare? Ogni mattina, al risveglio, pensate a 10 cose per le quali siete grati, a 10 aspetti positivi della vostra vita, anche piccoli ma per voi importanti. Potete pensarli nella vostra mente o,meglio, pronunciarli a voce alta ma, unica cosa fondamentale, devono venire dal cuore. nel prossimo articolo , la seconda tecnica…

Ci sei riuscito/riuscita a praticare la prima tecnica?

 

Positività

champagne-2711895__340

Il pensiero positivo aiuta ad affrontare la propria vita con fiducia, migliorando il proprio stato di salute psico-fisico . L’essere positivi è il riuscire a raggiungere ciò che più si desidera con la propria forza, aumentando così la propria autostima, capendo di essere potenti e risolutivi e capaci di affrontare qualsiasi cosa si intrometta sul proprio cammino. Come raggiungere questo stato? Ci sono varie tecniche da praticare con costanza ma, credetemi, che portano grandi risultati: positività porta altra positività e la vita cambia in meglio.  La prima tecnica nel prossimo articolo…

Tu sei positivo/positiva?

 

 

 

 

 

Pigrizia

cat-1134289__340

La pigrizia o accidia è la mancanza di determinazione nel compiere un’azione di cui si riconosce l’importanza. E’ uno dei sette vizi capitali. Dante la condanna nella Divina Commedia vietando addirittura agli ignavi di entrare all’Inferno e la frase di Virgilio “non ragioniam di lor, ma guarda e passa” fa ben comprendere l’inutilità di tali esseri. Questo difetto diventa protagonista di molti aneddoti quali per esempio il castigo che un professore diede a Kock, ovvero scrivere un tema intitolato: “che cos’è la pigrizia?” . Il ragazzo consegnò il compito in pochi minuti e, alla domanda del professore:”Quanto hai scritto?”, egli rispose “Tre pagine”. Il genio aveva scritto nella prima pagina Questa, nella seconda è , nella terza pigrizia. Attenzione che l’accidia arriva all’improvviso e si traveste in mille modi (ozio, fannullaggine, stanchezza) , è contagiosa (quando la vediamo in chi ci sta vicino tendiamo ad imitarla) ma quando si tratta di trovare scuse la pigrizia non è mai pigra!!!

Ti senti pigro/pigra?

Lo scarabocchio aiuta…

animals-1450128__340

Da un recente studio dell’Università di Philadelphia, si dimostra che , per beneficiare degli effetti positivi dell’arteterapia, non occorre cimentarsi a fare disegni di grande effetto o pari ai grandi artisti quali van Gogh o Picasso o Matisse: basta scarabocchiare o colorare un disegno seguendo il proprio estro, le proprie intuizioni, il proprio gusto. Se riusciamo ad astenerci da ogni giudizio, la gratificazione personale è assicurata.

Tu? Hai mai provato a gratificarti scarabocchiando?