TYT

Eccomi, sola, davanti al mio pc, finalmente sola..con me stessa e le dita sviaggiano sulla tastiera e scrivono i miei pensieri a fiume, riempiendo il mio cuore di pace e tranquillità..sì..sono qui, felice di starci, sorridente, sentendo il mio cuore che pulsa rivolto al mondo, alla vita, dono così bello e profondo…assaporo questo momento perchè ringraziare è giusto, esserne coscienti altrettanto, fermarsi e ponderare ancora di più. Tyt, take your time, il tuo tempo, che viene spesso messo da parte per cose apparentemente più importanti..ma chi è più importante di te stesso? Mi sento di dire, da mamma, solo i figli..tutto il resto può aspettare….

Finalmente sono arrivate

Eccole, finalmente le tanto aspettate vacanze…evviva…sono arrivate!! E tu? Quando vai in vacanza ? Cosa hai programmato? Io ti tengo aggiornato/a su quello che faccio…sciaooo

Città vs paese

Dove vivi? Io in un paesino di 2000 abitanti, in un borgo toscano (prima in una città del nord d’Italia)…Io non tornerei indietro..per molti aspetti positivi, primo l’aria pulita , la natura, gli animaletti , il poco traffico, gli spostamenti veloci e il non essere un essere tra tanti esseri…aspetti negativi? Poca cultura, chiusura mentale , pochissimi intrattenimenti …Tu? Cosa preferisci?

Vorrei…

Vorrei riuscire a ridiventare fluida come quando ero ragazzina…senza paure apparenti, incosciente, inconsapevole. Tutto filava per il meglio, senza razionalizzare , senza ostacoli, senza restrizioni nè pensieri negativi. Io ero così. La vita e le esperienze mi hanno fatto crescere, insegnandomi a tirare il freno, rendendomi più “saggia” e matura, con le antenne dritte per cercare di evitare o anticipare eventi che possano danneggiarmi o farmi soffrire…bene da un lato, male da un altro…la spensieratezza e leggerezza fanno fatica ad apparire di nuovo nello svolgimento della mia vita…ci sto lavorando!! E tu? Come vivi?

Esserci

Se ci sei fisicamente ma non psicologicamente è meglio che tu non ci sia. Ho vissuto per anni con un uomo che trovava scuse per allontanarsi da me e dalle nostre figlie e che , quando era con noi, non era “collegato” con se stesso e con noi. Anni bui davvero, di sofferenza o di finto star bene. Momenti a sprazzo di apparente felicità.Per poi capire che non tutte le persone sono adatte a prendersi le proprie responsabilità, non tutti sono come si fanno vedere, non tutti sono consapevoli di sè. Non rinnego nulla delle mie scelte passate, anche se in bocca mi resta un amaro che si sta addolcendo grazie al tempo che mi sta dando ragione sulla mia scelta…