Amica vs qualcosadipiù

Ho sempre creduto che l’amicizia tra uomo e donna, ragazzo e ragazza non potesse esistere. C’è sempre un’attrazione , un sentimento speciale, una chimica che attrae uno dei due verso l’altro/l’altra e, anche se non si trasforma o esplode in amore o passione, è comunque un impulso- palese o no- che fa’ si che nasca un’affinità tra due individui piuttosto che tra altri due. Succede come tra due amiche o amici: hai un affiatamento particolare con una persona che ti attrae, con cui hai un impulso positivo, di affinità..così succede tra sessi diversi , quindi prima o poi uno dei due va oltre. A me è sempre successo così…E a te?

Annunci

Amore vs ansia

Essere innamorati tiene a bada gli effetti negativi di stress e tensione nervosa, quindi scaccia l’ansia…Se quindi devi affrontare prove, esami o qualsiasi altra verifica portandoti dietro il partner ti aiuta ad essere più calmo e tranquillo…e io che sto cercando di “camminare” con le mie gambe, rendermi autonoma e incentrarmi su me stessa eh eh eh….sbagliato?

Rinnovarsi

Le idee, la voglia di fare, l’andare avanti con energia e spinta innovativa arrivano anche grazie al viaggiare, al vedere, al provare nuove situazioni, nuovi mondi. In questo modo, hai la possibilità di avere nuovi stimoli che ti aiutano ad andare avanti aprendo la mente, non fermandoti al tuo quotidiano che ti dà sicurezza ma che ti fa chiudere a riccio, limitando il tuo spirito e la tua creatività. Viaggia, guarda, scopri, vai altrove per poi ritornare , portando te stesso rinnovato e ricco di nuove idee.

Inno d’Italia

L’Inno d’Italia, scritto dal genovese Mameli nel 1847, diventa ufficiale solo nel 2017 grazie a Ciampi in quanto , negli anni precedenti , essendo di chiara connotazione giacobina e repubblicana è considerato stridente con i pensieri politici correnti. Musicato da Novaro, dimenticato, bistrattato, accusato, alla fine viene definitivamente scelto come inno nazionale italiano, in quanto quando lo si canta sugli attenti lo senti vibrare dentro, senti la libertà, la fraternità e l’uguaglianza che accomuna il nostro popolo…a me piace , secondo te è appropriato o avresti scelto un altro canto?

Mamma di oggi

Mi capita spesso di sentirmi sbagliata o meglio di sbagliare nell’educare le mie figlie. Fin da piccole le ho trattate “da grandi” nel senso che ho sempre preso in considerazione il loro punto di vista, i loro bisogni, ho sempre chiesto la loro opinione, mi sono interessata a quello che provavano, ai loro desideri e alle loro necessità. Mi sono sempre confrontata con loro e ho sempre tenuto conto del loro pensiero, parlando loro, ascoltandole. Continuo a farlo ancora oggi che sono davvero “grandi” o comunque più grandi, ma spesso mi rendo conto che talvolta, la troppa “confidenza” che hanno con me, fa’ si che non mi rispettino abbastanza: hanno la risposta pronta, pensano di avere ragione a tutti i costi , senza farsi un esame di coscienza e non consapevoli della loro ancor poca esperienza. Mi sento a metà tra essere figlia di un’epoca in cui il rispetto era fondamentale e mamma di un’era in cui i ragazzi stentano a riconoscere l’autorità. Il mio obiettivo è non mollare continuando a confrontarmi con fermezza.

Viaggio per lavoro

Strana la vita, quando si dice che ognuno di noi si sceglie la propria strada ed è artefice della propria esistenza…sono d’accordo con questa idea ma alcune cose ( belle) tendono a reiterarsi, molto probabilmente perchè fanno parte del tuo io, della tua essenza. Per esempio, il mio primo lavoro mi portava ad essere fuori casa ogni settimana e in quelli successivi, pur essendo nel commerciale e quindi in teoria un impegno prettamente stabile in ufficio, alla fine, o per fiere o per andare a contattare clienti o per altre cose mi sono sempre dovuta spostare, per brevi periodi, fuori città. Anche questa settimana, pur avendo cambiato lavoro (spero per l’ultima volta) da circa un anno e mezzo, sono fuori per lavoro, un viaggio a …(lo indovinerete fra qualche articolo dove vi darò degli indizi per capire dove sono) e ne sono davvero felice…è vero che viaggiare per lavoro è ben diverso che farlo per piacere ma, è pur sempre, un aprirsi , un andare oltre, è un imparare , un conoscere che a me serve per non assuefarmi alla routine…che ne dici?

Frase

“Ci si innamora a prima vista ..Si ama strada facendo”. Vero, questo è il mio pensiero…il primo impulso, l’attrazione è quasi immediata ma il vero amore, quello incondizionato, è il sentimento che si consolida andando avanti insieme, condividendo, con pazienza e serenità la vita di tutti i giorni, camminando mano nella mano, accettando le diversità dell’altro, guardandosi negli occhi e sostenendosi l’uno con l’altra giorno dopo giorno, non solo durante il tempo sereno ma proprio durante i momenti di pioggia… per me è così e per te?