Como, 7° itinerario

Como, con il suo lago, è famosa anche per le bellezze naturali e i suoi scorci pittoreschi e romantici, nonchè per suoi i paesaggi mozzafiato. Il suo lago a forma di Y rovesciata è il più profondo d’Italia ed è abitualmente chiamato di Lario e sembra sia abitato dal mostro “Larrie”, un lariosauro i cui avvistamenti risalgono ai primi dell’Ottocento. In questi luoghi magici, sono stati girati moltissimi films tra cui un episodio di Star Wars e oltre a molti ed illustri personaggi anche l’inventore della pila, Alessandro Volta, nacque qui il 18 febbraio 1745.

Stefania Spaziani

Asti, 4° itinerario

Hasta, antica romana ,

centro importante di scambi commerciali e bancari,

sede di palazzi, chiese, torri, domus antichi,

memorie medievali.

Città del vino,

famosa per la Douja d’or e il Palio storico,

culla del poeta, scrittore, drammaturgo

Vittorio Alfieri ivi nato il 16 gennaio 1749.

Stefania Spaziani

Alessandria, 2° itinerario

Alessandria costruita come fortezza militare, seconda per importanza in Europa, praticamente inespugnabile. Elegante e sobria, oltre alla sua cittadella, si possono visitare palazzi maestosi al centro cittadino (Municipale, delle Poste e della Prefettura) e la Cattedrale neoclassica. Famosa per la produzione del cappello Borsalino, oggi si può notare che la sede è stata trasformata in un museo molto interessante. E’ qui che nacque il 5 gennaio 1932 Umberto Eco, scrittore di fama mondiale, amante della filosofia e cultura medievali e della semiotica. Famoso per “Il nome della rosa” e per altri scritti come “Il pendolo di Foucault” o “L’isola del giorno prima”, egli racconta basandosi su fatti realmente accaduti o leggende, filosofeggiando sull’esistenza del vuoto, di Dio o sulla natura dell’universo. Stefania Spaziani

Torino, 1° itinerario

Seguendo l’input di Jalesh e del blog “LanostracommediadiJalesh2”, ho deciso di unire l’itinerario italiano “estivo” da me proposto collegandolo a personaggi storico/letterario famosi, nativi dei luoghi scelti. Saranno piccoli estratti condensati per riassumere ed evidenziare le caratteristiche fondamentali sia della località che della celebrità.

Come potrei non iniziare dalla mia regione? Il Piemonte che ha dato le origini, oltre che a me, a personalità come Camillo Benso conte di Cavour, Umberto Eco, Vittorio Alfieri, Cesare Pavese, Fausto Coppi, Rita Levi Montalcini e tantissimi altri.

Torino, conosciuta come città della FIAT, capoluogo piemontese, da un po’ di anni si è trasformata in luogo d’arte e di cultura, nella capitale del cinema e dell’automobile, essa è incorniciata da vette alpine imponenti e da colline verdeggianti . Ha un fascino particolare dovuto al passaggio di imperatori, regni, personaggi potenti che si sono susseguiti in vicoli e strade sobrie e lussuose, tra Palazzi nobili ed alteri (Reale, Madama, Carignano) e Basiliche e altri edifici religiosi imponenti (Basilica di Superga, Gran Madre, Duomo, Consolata, ..). Attraversata dal Po, questa cittadina ospita il Museo Egizio (secondo nel mondo), la Sacra Sindone, la Biblioteca Reale, la Mole Antonelliana, il Teatro Regio e tantissime altre testimonianze storiche del passato. Qui nacque il 10 agosto 1810 Camillo Benso conte di Cavour uomo liberale, progressista che, viaggiando in Francia ed in Inghilterra, fece tesoro delle sue esperienze dedicandosi al progresso intellettuale e morale europeo, dando un contributo etico e politico fondamentale nella storia italiana.

Stefania Spaziani