Pomodori per la pelle

tomatoes-950723__340

Il Solanum lycopersicum ,ovvero il pomodoro, ha origini americane, nella zona compresa tra Messico e Perù. Arriva in Europa nel 1540 con il colore oro, che appunto ha dato il nome alla pianta, per poi divenire rosso a seguito di vari innesti. Inizialmente serve come decorazione, in quanto sembra sia velenoso, successivamente si comprende che può essere utilizzato anche a livello gastronomico e farmacologico. Tutte le parti verdi della pianta sono tossiche , in quanto contengono solanina, mentre la parte del frutto contiene, oltre alla solanina ma in parti molto piu’ basse a seconda della maturazione, anche il licopene, un potente antiossidante utile contro i danni della pelle (dalle scottature ad altre problematiche). Quindi ….vai con il pomodoro, ricco di principi nutritivi a basso contenuto calorico, arricchisce la tavola come salsa, sulla pizza, nell’insalata, come succo..

A te piace il pomodoro?

.

 

Scarpa o borsa?

 

bags-1065469__340

Ciascuna di noi ha una preferenza/ossessione che caratterizza i suoi armadi, luoghi in cui si può comprendere la personalità, il proprio carattere. Se ami a dismisura le borse di tutti i generi (tracolle, secchielli, borse a mano, zainetti, clutch…) sei l’emblema dell’identità sessuale femminile, in quanto la borsa è il contenitore, il ventre in cui tieni le cose piu’ importanti, è l’oggetto di come ti identifichi nel mondo. Mentre, al contrario, la scarpa (décollete, ballerina, da ginnastica, stivali, ..)  è seduzione allo stato puro, è come “stai” nel mondo, ti mette in relazione in quanto attira l’uomo sul piano sessuale.

Tu, sei più scarpa o più borsa? E io? Indovina…

Indovinate che posto è…

Ogni tanto è bello condividere i luoghi che visito e che mi sorprendono per qualche motivo… Questa volta, cercando una deviazione per non fare la solita strada mi sono ritrovato in un posto un pò sperduto tra la provincia di Arezzo e quella di Perugia dove non incontri nessun’ auto lungo la strada per molti minuti e dove si respira un’aria fantastica e c’è un silenzio incredibile…20170925_09385720170925_09370620170925_093533

Dove mi trovo?

I colori, la tua personalità

rainbow-lorikeet-686100__340

Ognuno di noi ha un colore preferito nell’abbigliamento, nell’arredare casa, nella scelta della carta dove impacchettare un regalo; questo è dovuto alla propria personalità , ecco perchè , quando si matura, si cambia il modo di essere, di fare e di conseguenza il colore scelto da bambini non è piu’ lo stesso: il colore cambia insieme a noi.  Se ami il ROSA sei ospitale, ricettivo, sensibile e un po’ suscettibile. Il ROSSO indica vitalità, energia, leadership ,talvolta le tue idee rimangono però incompiute. L’ARANCIONE rappresenta una personalità concreta, pratica , passionale ,attenzione però , a tener conto di chi ti sta accanto. Se ti attira il GIALLO sei vivace, estroverso, molto attivo nelle relazioni sociali, un po’ troppo narcisista. Il BLU è per la personalità riflessiva, meditativa, tranquilla, un po’ malinconica e triste. Se sei equilibrato, stabile e hai valori forti e sei bravo nelle cose pratiche, allora il tuo colore è il  VERDE ..ti manca un po’ la fantasia però. Il BIANCO e il NERO sono per i caratteri aperti, seduttivi, positivi ma talvolta indecisi.

Ma se a me piace l’arcobaleno?

 

 

Embè

galaxy-647104__340

Embè, congiunzione apocopata da ebbene, usato per sollecitare una risposta, una spiegazione, per esprimere contrarietà, indifferenza …ho imparato ad usare questo termine grazie a Luca che lo utilizza ,spesso e volentieri, come interiezione, suscitando in me ilarità e sorrisi a tutto tondo…non è solo la parola che mi fa ridere ma il tono e la non chalance con cui la pronuncia..il marchigiano rende ancora meglio..un po’ strascicato, sembra stanco…e con occhi acquosi , mentre meno me lo aspetto ecco che, a una mia affermazione qualunque ,parte il suo “embè” che mi lascia basita e mi fa scoppiare a ridere.

Prova a dire embè e dimmi la reazione che suscita nell’interlocutore…

 

Quinta e ultima tecnica per essere positivi

relaxing-1891879__340

La meditazione.

La meditazione, quinta e ultima (ma non per questo meno importante) tecnica che vi suggerisco, è molto efficace per aumentare la positività, perché permette di stabilire una connessione tra mente, corpo e anima, tranquillizza, rilassa, aiuta a concentrarsi su se stessi e sul pensiero positivo. Con occhi chiusi, in posizione seduta, eretti, con le mani sulle cosce, i palmi rivolti verso l’alto, in un luogo tranquillo, magari in penombra, iniziate a respirare , lentamente, facendovi invadere dall’aria, fonte di vita , di ossigeno , svuotate la mente dai pensieri, facendovi pervadere da uno stato di serenità e pace, amore e realizzazione. Piano piano, praticando ogni giorno con costanza questa tecnica, aprirete gli occhi sul mondo e vedrete delle cose che prima non vedevate, vi sentirete davvero bene  e la gioia vi pervaderà insieme alle cose positive che avverranno.

Buona meditazione!!

 

 

Penultima (quarta) tecnica per essere positivi

darts-673229__340

Visualizzare il successo.

La quarta tecnica che vi suggerisco per diventare positivi è visualizzare il successo..ma cosa significa? Significa affinare la propria capacità di raffigurarsi ciò che si desidera realizzare,  ciò che si vuole per se stessi. Concentrandovi su un evento positivo accaduto nel passato, a occhi chiusi, focalizzate le sensazioni positive che lo stesso fatto vi ha prodotto, sentite le emozioni serene e proficue dell’evento e rimanete su di esse, fermandovi su questo pensiero anche quando riaprirete gli occhi. L’ultima tecnica nel prossimi articolo…

Hai successo?

 

 

Forza interiore

superhero-534120__340

Se sei forte abbastanza, se sei riuscito a raggiungere un certo equilibrio, se hai davanti a te la vera visione e non il particolare che ti devia, allora sei in grado di non farti coinvolgere dagli eventi esterni. Consapevolezza, obiettività, calma interiore ti fanno ponderare davvero ciò che è bene e ciò che è male per te, ti fanno vedere davvero qual è la vera priorità della vita senza farti prendere da fatti ,alla fine secondari che , se non considerati bene, potrebbero inglobarti e farti perdere la vera strada, apparendo falsamente primari. La forza che ti dà pace è ciò che ti permette di essere lucido e ti consente di vedere davvero la soluzione più semplice e più saggia.

Tu, sei capace di vedere davvero?

Terza tecnica per essere positivi

 

 apnea-285538__340

Controllare il respiro.

La terza tecnica che vi consiglio per raggiungere la positività è riuscire a controllare il respiro. Si dice che coloro che hanno la capacità di controllarlo abbiano la capacità di gestire gli eventi della propria vita in maniera egregia. Quando vi arrabbiate o quando siete emozionati, preoccupati, agitati, nervosi, il respiro diventa corto, veloce e la mente si “chiude”. Tutto diventa faticoso, pesante e irraggiungibile. Se , invece vi concentrate sul vostro respiro, sull’aria che entra nel vostro corpo, dalle narici fino al ventre e ve ne fuoriesce percorrendo a ritroso lo stesso percorso, se visualizzate l’aria come fosse un’onda che vi rilassa e vi porta gioia dentro di voi, riuscirete piano piano a diventare coscienti del vostro respiro e a gestire le emozioni arrivando alla positività. Scopri la quarta tecnica nel prossimo articolo. Nel prossimo articolo la penultima tecnica…

Tu? Riesci a controllare il respiro?

Seconda tecnica per essere positivi

hand-1549224__340

Dare agli altri.

La seconda tecnica che vi consiglio per raggiungere la positività è quella di dare agli altri, ovvero condividete le vostre abilità, aiutate con i vostri talenti le persone che ve lo chiedono, non dubitate del vostro valore e siate consapevoli che anche  il più piccolo dei gesti o dei pensieri condivisi può causare un enorme cambiamento nella prospettiva di un altro individuo e su di voi. Nel prossimo articolo..la terza tecnica.

Tu? Riesci a condividere?