Rilassamento

IMG_20190709_054656.jpg

Ci sono vari modi per rilassarsi.

Uno di questi consiste nel sentire che fai parte dell’Universo
e che l’Universo fa parte di te.

Tu sei altrettanto meraviglioso dell’Universo.

Senza di te l’Universo non è meraviglioso né tu sei meraviglioso senza l’Universo.

Yogi Bhajan

Foto di Federica Spaziani

http://www.federicaspaziani.it
http://www.facebook.com/IlCuoredOroFedericaSpaziani

View original post

Annunci

Piano

fleurose

Interno pomeriggio.

Sul corpo visibili. Nell’anima invisibili. I segni delle terapie mattutine.

Pochi passi tra l’ospedale e casa, il mio personale calvario. Senza stazioni ma con il respiro che abbandona i polmoni e il sudore che “sporca” la fronte.

Il letto, un po’ culla, un po’ nemico.

Riposo.

Fuori, fortunatamente, ancora caldo che il sole è la mia forza, da sempre.

Quando sono triste oppure ho un problema, io esco e mitigo la sofferenza.

Il letto.

Fuori il sole.

Pelle lievemente abbronzata.

Io.

Oggi ti penso ancora.

Ti penso. Io donna resiliente, ancora con una “sciocca” dolcezza nel cuore. Perché tanto ti ho amato e l’amore non si cancella  con un colpo di dolore.

Ti penso ma tu nemmeno un messaggio per chiedere come sto.

Ti penso ma piano, piano, sto allenandomi a “lasciarti andare” con la speranza che non faccia più male.

View original post

Bellezza

deer-952744__340.jpg

Poiché il cervo ha un meraviglioso profumo di muschio nell’ombelico, quando ne sente il profumo, comincia a correre senza sosta per scoprire da dove provenga.

A volte corre a nord, a volte a sud. Corre e correndo inciampa e, nel momento in cui cade, il muso gli si piega andando a finire nell’ombelico.

In quel momento capisce che il profumo proveniva fin dall’inizio dal suo stesso ombelico.

In quel momento si chiese perché stava correndo così follemente alla ricerca della bellezza, senza accorgersi che quella fragranza che lo aveva incantato, quella bellezza che stava cercando tanto disperatamente, non era in nessun luogo se non nel suo stesso ombelico.

Allo stesso modo l’anima divina è in noi, e dovremmo rendercene conto.

Yogi Bhajan

http://www.federicaspaziani.it
http://www.facebook.com/IlCuoredOroFedericaSpaziani

View original post

Io

fleurose

Interno giorno.

La salute sta capitolando. Cosa ne sarà del mio corpo, e dei colpi ferali che subisce da una malattia orfana di reali cure, non è dato sapere.

Dilaniata dal dolore. Sul divano. Resisto.

Né reni. Né respiro.

Sarà ciò che non vedo, senza nome, ad uccidere.

Intanto respiro.

Intanto, ancora, resisto.

Gonfia. Sto perdendo di nuovo i capelli, quelli che coraggiosi erano ricresciuti. Li ho tagliati corti e davanti li raccolgo con le mani, ciocca a ciocca, per evitare che muoiano sul pavimento freddo.

Io.

Io.

Io.

Viva in ogni doloroso respiro.

View original post