Come in una nuvola

Prendete l’incipit “…. “Non stancarti mai di aspettare perché .…” di Romano Battaglia, inserendolo nei vostri versi

“Non stancarti mai di aspettare perchè..”

la pazienza e la calma portano frutti

dolci, saporiti e impensati.

Il saper attendere porta equilibrio, pace

quella serenità inaspettata

un’imperturbabilità placida

la risposta a tutti i dubbi.

Fermarsi significa sentirsi

imparare a stare con se stessi.

I problemi si dissolvono

come in una nuvola morbida ed accogliente

lasciandoti a bocca aperta

per la semplicità della soluzione.

Stefania Spaziani

Aspettando …

 Inserite nelle vostre composizioni oppure prendete spunto da questa citazione “Non aspettare non sarà mai il momento giusto ” (Napoleon Hill)

Esco domani perchè oggi fa troppo caldo

e sono rimasta a casa, aspettando

Oggi fa troppo freddo per uscire

e sono rimasta a casa, aspettando

Il giorno dopo era troppo umido

e sono rimasta a casa, aspettando

Quello dopo ancora c’era la nebbia

e sono rimasta a casa, aspettando

La settimana successiva c’era troppo vento

e sono rimasta a casa, aspettando

Neve, grandine, poi tepore, afa

e sono rimasta a casa, aspettando che fosse il momento giusto, quello ideale, senza rischi, senza pensieri, senza titubanze, avendo tutto sotto controllo

e mi sono ritrovata vecchia , sempre a casa, sempre aspettando il momento giusto che è arrivato quando meno me l’aspettavo.

Stefania Spaziani

Ognuno ha i suoi tempi

suitcase-1167697__340

La difficoltà per me ,che sono molto attiva, organizzata e dinamica, è aspettare i tempi di tutti quelli o meglio di molti che mi sono intorno….molto rilassati…e bradipi. Ma se non me lo impongo rischio di fare tutto io e questa cosa mi innervosisce e mi frustra ancora di più…anche attendere i tempi degli altri per me è faticoso, ma è l’unico modo per non farmi dare per scontata, per permettere agli altri di crescere in autonomia e dividere quasi equamente i compiti..ma non fa molto parte della mia natura, pratica, veloce e per niente perditempo. Devo imparare a “prendere il mio tempo” , giusto?