Epicuro

“Mai si è troppo giovani o troppo vecchi per la conoscenza della felicità”
Epicuro

Galleggiare soavemente

 Inserite nelle vostre composizioni oppure prendete spunto da una citazione famosa a vostro piacere “Per ogni minuto in cui sei arrabbiato, perdi sessanta secondi di felicità.” Ralph Waldo Emerson

Imparare a vivere nella gioia,

consapevoli di ciò che si è

di ciò che stiamo facendo.

Esistere intensamente,

consci della bellezza della realtà.

Atteggiarsi positivamente

aprendo il proprio cuore al mondo.

Affrontare momento per momento il proprio cammino..

lasciando andare

lasciandoti andare al fluttuare delle onde

galleggiando soavemente

assaporando i dettagli che l’esistenza ci dona

Stefania Spaziani

Mistero acrostico

Inserite nelle vostre composizioni oppure prendete spunto da questa citazione “C’è una sola felicità nella vita: Amare ed essere amati” di Sigmund FreudMaterno, dolcemente accogliente, AMORE

Irrazionale, sentore di invincibilità assoluta

Sensuale e passionale, desiderio puramente carnale

Tormentata tranquillità interiore, AMORE

Eterno giuramento

Reciproca complicità quotidiana

Onirico sentimento vitale e divino.

Stefania Spaziani

La felicità è nel piatto

Uno studio fatto dall’università australiana Macquaire sottolinea che, una dieta bilanciata, senza snack e dolcini fuori pasto, influisce positivamente sull’umore. Un’alimentazione ricca di verdure, frutta, pesce, carni magre e olio d’oliva aiuta a prevenire la depressione, l’ansia se ne va e ci si sente più belli sia fuori che dentro. Ci proviamo?

Felicità

Che cosa è per te la felicità? Soldi che sono fondamentali ma non essenziali se non condivisi in una realtà serena e che ci completa? Un buon lavoro? Una famiglia o? Un patner ? Amici? Per sentirsi appagati, soddisfatti, per svegliarsi al mattino con la voglia di fare , di cambiare, serve altro. La felicità è effimera proprio perchè è un raggiungimento di un obiettivo , di un risultato, di un’aspettativa . Prendendo come esempio i bambini, la gioia, la serenità dell’anima si raggiungerebbe senza problemi: loro non cercano alcun risultato bensì, quello che incontrano, lo esplorano, lo vogliono conoscere per il solo fatto di approfondirlo, per il piacere di esplorarlo. Ciò che blocca la felicità sono i sentimenti quali il senso di colpa, la vergogna, l’autosvalutazione, la tendenza a vedere il problema fuori da sè pensando che siano gli altri a sbagliare. Per raggiungere la gioia, la serenità, bisogna concentrarsi coltivando il proprio sè interiore, cercando di avere atteggiamenti garbati e gentili, annullando così l’insonnia, i pensieri negativi, le elucubrazioni mentali e fomentando la voglia di vivere, la capacità di affrontare le avversità, la vita in genere.