Mondo fantastico

Pennacchio, Tramonto, Giallo, Natura, Paesaggio, Canna

Inserite nelle vostre composizioni le parole di questa citazione che più si addicono alle vostre composizioni (
Almeno cinque parole a vostra scelta ) e componete praticamente un post guidato.“I fiori magici mormoravano.Le scarpate lo cullavano. Si aggiravano bestie d’una eleganza favolosa. I nembi si addesavano sull’alto mare fatto di una eternità di calde lacrime.” Arthur Rimbaud

Soffi soffici di vento

che cullavano i fiori colorati

in una terra favolosa e delicata.

Giorni magici e senza tempo

dove lo spazio si annullava

in un mare fatto di lacrime amare.

Dove bestie mitiche e inaspettate

si aggiravano con passi leggeri e silenziosi.

Io mondo dell’universo

parte di un disegno più grande ed immenso.

Stefania Spaziani

Tournesol

Girasoli, Fiori, Campo Di Girasole, Campo, Fiori Gialli

Se vuoi fare un regalo per festeggiare un compleanno o quando vai a trovare un’amica/amico o vuoi portare allegria, buonumore, sorriso e vivacità in casa tua, allora scegli il girasole, fiore giallo come il sole, luminoso, energico, simbolo di gioia, amicizia, gratitudine e positività. Altri significati sono per esempio il desiderio di voler passare del tempo con una persona importante oppure il senso di ammirazione e rispetto della Natura oppure, come dipinse Van Gogh nei suoi quadri, vitalità che esplode e amore per l’ambiente.

Stefania Spaziani

Piccolo Eden

oppure “… stare con le mani in mano… mettete questo incipit nelle vostre composizioni poetiche, acrostico, racconto.

“..stare con le mani in mano ..” non mi si addice ..orsù ditemi cosa posso fare per aiutarvi ” disse la fanciulla al padrone di casa dove soggiornava per la sua vacanza. “No, cara giovinetta, siete mia ospite e non sia mai che vi dedichiate ad altra cosa che non sia il riposo e il divertimento” le rispose lui sorridendole. Fu così che la donzella decise di uscire con il suo ombrellino e il bel vestito per visitare quel luogo che tanto aveva agognato …Gironzolando per le vie della città osservò dei bambinetti in un parco verdeggiante che, tenendosi stretti per mano in cerchio, cantavano, girando, un’allegra canzone e ridevano a crepapelle. Più in giù una coppia era seduta ad un tavolino di un bistrot e, sorseggiando una bevanda fresca , si guardava teneramente negli occhi chiacchierando a bassa voce con complicità. Vide poi, davanti a lei, un piccolo ponte dove delle chiatte stanche galleggiavano pigramente lungo il fiume calmo e piatto e turisti curiosi guardavano affacciati ai parapetti le bellezze della cittadina. Continuando, si trovò davanti una torre altissima di pietre grosse e scure che si ergeva imponente verso il cielo, era talmente elevata che le bandiere poste in cima sembravano piccole farfalle aleggianti tra le nuvole. Proseguì fino a giungere ad un piccolo cancello in ferro battuto, aprendolo, si trovò davanti ad uno spettacolo mozzafiato: un meraviglioso giardino che pareva un dipinto, al centro un laghetto in cui cigni, aironi e anatre nuotavano insieme a pesci colorati, allegramente bagnati da una getto d’acqua che fuoriusciva da una fontana posta nel mezzo. Fiori profumati e variopinti ondeggiavano, mossi da una lieve brezza, nella distesa erbosa verde e folta che tappezzava tutto questo paradiso. Panchine di legno e ceramica bianca si alternavano a dondoli che accoglievano signore e bambini che si godevano il sole chiacchierando o leggendo. Una musica leggera aleggiava nell’aria rendendo il luogo un Eden senza tempo …..segue

Fiori

20170721_063336[1]

Quanto mi piace ricevere in regalo un mazzo di fiori…fiori recisi..bellezza che dura poco ma che fa un bell’effetto..colore, tenerezza, gioia, amore, allegria…tempo che scorre, fugace, effimero. Dono d’amore, di rispetto e di virtù, le rose in particolar modo mi fanno arrossire nel profondo della mia anima..un gesto cavalleresco, di altri tempi che mi fa innamorare…

Tu li regali o ti piace regalarli?