Galleggiare soavemente

 Inserite nelle vostre composizioni oppure prendete spunto da una citazione famosa a vostro piacere “Per ogni minuto in cui sei arrabbiato, perdi sessanta secondi di felicità.” Ralph Waldo Emerson

Imparare a vivere nella gioia,

consapevoli di ciò che si è

di ciò che stiamo facendo.

Esistere intensamente,

consci della bellezza della realtà.

Atteggiarsi positivamente

aprendo il proprio cuore al mondo.

Affrontare momento per momento il proprio cammino..

lasciando andare

lasciandoti andare al fluttuare delle onde

galleggiando soavemente

assaporando i dettagli che l’esistenza ci dona

Stefania Spaziani

Rabbia da marciapiede

Si tratta dell’intolleranza alla lentezza che scaturisce in emozioni rabbiose contro pedoni, automobilisti e può essere passiva (ovvero le persone che si comportano come se fossero ignari o non curanti dei diritti e dei bisogni legittimi degli altri pedoni nelle vicinanze) o attiva (le persone aggrediscono verbalmente gli altri pedoni e si comportano in modo inappropriato nella folla). Essa si attiva anche lontano dagli orari lavorativi o quando non si è in ritardo.Fa parte della nostra società, di come viviamo, sempre frenetici, sempre di corsa, sempre rabbiosi e impulsivi anche se non lo siamo anche se non serve..produrre, bisogna produrre, senza fermarsi, senza pensare, senza ponderare..impazienza per arrivare chissà dove….Come guarire?

Rabbia

“La sento che cresce lentamente dentro di me, come un parassita, si annida nel petto e ti mangia dentro . Sento lo stomaco bruciare tanta è la sua forza, vibra nel corpo, scorre come sangue nelle mie vene, non penso ad altro. ” Questa è la descrizione che ha fatto mia figlia riguardo alla rabbia…Che ne dici?