Fobia sociale vs timidezza

pet-423398__340

La fobia sociale o sociofobia è uno stato ansioso provocato dalla paura di essere giudicati negativamente da persone non familiari, per quello che si dice o che si fa. Il soggetto si sente inadeguato e teme di essere contestato per quello che è, per come è, ciò gli provoca panico anche anticipatorio e quindi cerca di evitare le situazioni sociali di relazioni interpersonali da lui temute (parlare in pubblico, andare ad una festa, sostenere un colloquio o un’interrogazione , ecc) Egli sa  razionalmente che la sua paura è esagerata ma è consapevole di non riuscire a controllarla.

La timidezza è un tratto della personalità che fa comportare la persona in maniera impacciata, insicura e la rende poco socievole, poco atta alle relazioni sociali. E’ un aspetto normale che caratterizza molti uomini e molte etnie a seconda dell’educazione e delle culture (per esempio il 60% della popolazione giapponese si considera timida, forse perchè per loro sbagliare è vergogna).

Tu? Ti consideri un timido o una timida?